Istituto Nazionale Luce

Campionato (III) per avanguardisti sciatori ad Asiago

data: 1931

durata: 00:12:06

colore: b/n

sonoro: muto

codice filmato: M000505


data: 1931

Il cortometraggio racconta la competizione a squadre per il campionato di sci di fondo degli avanguardisti alla presenza del presidente dell'Opera Nazionale Balilla, Renato Ricci.

  • nazionalità: italiana
  • Casa di produzione: Istituto Nazionale Luce
  • Anno di produzione: 1931
  • Asiago
  • panoramica delle montagne che circondano l'altopiano di Asiago
  • veduta dall'alto della lunga fila di avanguardisti che muniti di sci salgono le piste sembrando un lunghissimo serpente nero sulla neve bianchissima
  • in lontananza la cittadina di Asiago, famosa stazione sciistica
  • gruppi di giovani che si divertono a sciare sulle morbide piste
  • il ghiaccio assume forme strane, un blocco molto grande che sembra un mostro
  • primo piano di Renato Ricci che si allaccia gli sci agli scarponi
  • indossa pantaloni scuri, una camicia, un gilet di lana e per cravatta due morbide palline di lana
  • il presidente dell'Opera Nazionale Balilla dimostra come sa fare lo sci di fondo
  • Ricci, che ha cambiato il gilet di lana, scia sul pendio in compagnia di alcuni capi avanguardisti, qualcuno con gli sci, altri a piedi
  • gli avanguardisti, sci in spalla, si avviano verso la postazione
  • la lunghissima fila di avanguardisti con gli sci ai piedi segue sui pendii Renato Ricci
  • alcuni esercizi preparatori e di riscaldamento: il pendio è coperto dagli avanguardisti che camminano e scendono a spazzaneve
  • un avanguardista cade, un altro, intraprendente, fa una frenata brusca ed alza la neve
  • fascisti anziani controllano i moschetti degli avanguardisti
  • un avanguardista alza la canna del fucile ed uno dei capi guarda dentro la canna del fucile
  • un avanguardista parla con due adulti addetti ai controlli
  • le squadre, formate da cinque avanguardisti, si radunano davanti allo striscione della partenza
  • i ragazzi si muovono nervosamente sugli sci, un po' per il freddo sceso sotto i 24 gradi, un po' per l'emozione
  • i giovani indossano pantaloni alla zuava, calzettoni di lana e un maglione di lana nero a collo alto
  • primi piani sugli scarponi e gli sci in movimento
  • Ricci dà il via ad una squadra per volta, una volta che questa è partita la squadra successiva si sposta verso il presidente pronta per il suo turno
  • la partenza della squadra numero 6 e quella numero 7 che si prepara
  • i giovani ripresi da dietro con i pettorali 10 e 11
  • Ricci sorride ai giovani che partono
  • lunghe scie sulla neve fresca fatte dagli avanguardisti
  • la squadra compatta sul percorso di fondo
  • i giovani durante il percorso con il sole alle loro spalle
  • la squadra numero 52 supera un tratto difficile, tre di loro si ammassano in un punto in salita
  • gli avanguardisti scendono il pendio, sul fondo valle alcune case
  • nei punti particolarmente difficili alcuni giovani cadono, un istruttore fermo sugli sci controlla la situazione
  • l'ultimo tratto del percorso con la discesa verso valle
  • in vista del traguardo le squadre aumentano la velocità
  • il banco della giuria per la rilevazione dei tempi
  • l'arrivo degli avanguardisti, qualcuno tenta di accelerare mettendosi nella posizione ad uovo
  • saettano i giovani sciatori, qualcuno cade arrivato a valle
  • alcune tavole sono state unite per formare un lungo bancone da ristoro
  • i ragazzi si assiepano davanti al bancone per riscaldarsi con del vino
  • alcune signorine versano vino dai fiaschi impagliati
  • la squadra numero 8 del fascio di Vicenza con il loro comandante in posa per la foto
  • gli avanguardisti sono tutti radunati per assistere al discorso di Ricci ed alle premiazioni
  • al saluto romano i giovani rispondono alzando anche gli sci
  • Ricci parla ai ragazzi con tono perentorio e determinato
  • la consegna delle coppe ai componenti della squadra vicentina
  • ad ogni coppa consegnata gli avanguardisti rispondono con il saluto romano
Top