Istituto Nazionale Luce

Malaria

data: 1929

durata: 00:22:32

colore: b/n

sonoro: muto

codice filmato: M006704


La malaria: l'oppressione di questa malattia sugli uomini sin dai tempi antichi, la conoscenza permette la possibilità di liberarsene. Le opere di bonifica nella zona di Ostia.

  • lingua: italiana
  • nazionalità: italiana
  • Casa di produzione: Istituto Nazionale Luce
  • una lunghissima didascalia raccomanda l'importanza dell'informazione tra la popolazione per una migliore conoscienza della malaria e per un più efficace intervento su di essa
  • alcuni dipinti che raccontano i luoghi dove la malaria si è diffusa
  • un dipinto del Coleman
  • sulle parole di Aleandro Aleandri la malaria viene dipinta come una Morte, aleggiante, armata di falce che tutto distrugge
  • i versi di Zucca sulle paludi Pontine
  • un dipinto descrive la poesia di Zucca: le paludi ed un uomo incappucciato a cavallo, una torre antica con pecore al pascolo
  • prima parte
  • una mosca che porta la malaria vista al microscopio ed un mondo che gira sotto di lei, ovunque la malaria colpisce
  • un cunicolo sotto la città etrusca di Veio
  • la Cloaca Massima, costruita dai Tarquini, per liberare Roma dalle acque nere
  • la sua costruzione diede una svolta alla vita dei romani che fu dedicato un templio alla dea Venere Cloacina
  • la testa di marmo della dea Venere Feronia
  • alcuni oggetti di vasellame trovati nel tempio di Minerva Medica
  • le statue dei Dioscuri, che si trovano sulla scalinata del Campidoglio, dedicati alla Dea Febbre
  • il foro romano ed il tempio di Venere, la statua senza testa di Esculapio, il corpo marmoreo di Apollo
  • capitelli, basamenti, colonne e statue furono ritrovati presso una fonte di acqua
  • sul colle Palatino un ara per sacrifici propiziatori
  • un bassorilievo descrive un sacrificio in onore di Esculapio
  • l'erma di Giulio Cesare, che fu colpito da malaria
  • morirono di malaria Vespasiano e Tito, le foto delle loro statue
  • il dipinto del papa Alessandro VI che perì di malaria
  • i ruderi di un acquedotto romano, in aperta campagna, dove la leggenda narra che l'acqua portata, divenuta infetta, uccise l'intero esercito ostrogoto
  • un grafico mostra come la malaria abbia recrudescenze periodiche in tutta la storia
  • la campagna nella zona della Magliana con alcune costruzioni antiche: palazzi ed un castelletto turrito
  • qui fu fatta una profonda bonifica
  • isola Farnese costruita sull'antica Veio, nel cinquecento era luogo di villeggiature del clero romano
  • la massiccia fortezza rinascimentale di Ostia
  • il laghetto e la torre di Ninfa abbandonata dal 1600
  • i ruderi del castello di Galeria si riflettono in uno stagno
  • uno splendido paesino nell'Agro Pontino, la sua cattedrale ed il primo piano del portale e delle colonne del chiostro
  • donne con in braccio bambini sorridono all'obiettivo
  • una donna ed un uomo seduti davanti alla loro casa infastiditi dalle mosche
  • una donna anziana mostra un bambino nudo con il pancino rigonfio
  • il rigonfiamento addominale dipende dalla malaria che colpisce la milza
  • un disegno mostra la differenza di dimensione tra una milza sana ed una affetta da malaria
  • una zona di campagna non lavorata, un capanno con il tetto di paglia accanto ad un fiume
  • ruderi e strada a ciottoli romani
  • il paesino di Sermoneta sulla collina
  • la cattedrale di Pesto nel salernitano
  • le antiche abitazioni romane di Ercolano, un padre ed un figlio passeggiano per mano tra i reperti archeologici
  • panoramica su Pompei
  • intere famiglie partono, con carretti carichi di masserizie, dalla loro terra e dalla loro casa per la paura della malaria
  • seconda parte
  • il dipinto di una figura femminile che reca in seno e sulle spalle le serpi
  • la figura di un drago che alita
  • negli acquitrini vengono piantati eucalipti, cipressi, pini e girasoli
  • nella credenza popolare la bontà dei profumi emanati da tali piante avrebbero reso la palude sana
  • una statua di donna, con il braccio destro ed in mano un ramo, sta sopra il corpo di un soldato
  • in alcune zone dell'Africa gli indigeni hanno scoperto che la malaria viene provocata da una zanzara che chiamano Mmbù
  • una capanna dal tetto di paglia
  • l'erma del medico romano Giovanni Maria Lancisi che compì studi sulla malaria a conferma che veniva provocata da una zanzara
  • al microscopio si vede molto bene come la zanzara esce dalla sua larva che lascia nell'acquitrino
  • un esemplare della zanzare visto molto ingrandito
  • in un disegno viene spiegato come la zanzara morda la vittima
  • un uomo, sdraiato a terra, riposa e allontana da lui le mosche che gli girano intorno, una si posa sulla pelle
  • un disegno animato mostra come la zanzara pizzichi la persona
  • la zanzara succhia il sangue e si riempie il ventre
  • ingradimento dei plasmoidi che si riproducono nel ventre dell'insetto
  • la trasformazione nel ventre dell'anofele dei plasmoidi e la loro veloce riproduzione
  • uno di questi, è sempre un disegno animato, si annida nella cute della zanzara e si moltiplica finendo nella lunga proboscide con cui punge
  • la zona di Ostia antica, gli scavi, e la nuova Ostia sul mare dopo la bonifica
  • case sul lungomare, ristoranti, stabilimenti balneari
  • un villaggio rurale chiamato Jolanda di Savoia delle Bonifiche ferraresi
  • alcune persone sul pontile, a spasso lungo la linea ferroviaria dove un treno merci cammina
  • la zona bonificata restituita all'agricoltura: un carro trainato da buoi carico di fieno, uomini e donne al lavoro nei campi
  • la cartina mostra come verrà allargato il raggio di bonifica
  • cavalli e pecore al pascolo
  • una bambina gioca con l'agnellino vicino a mamma pecora, il cucciolo corre a prendere il latte dalla mamma
  • buoi al pascolo con lunghissime corna, un vitello
  • i maiali mangiano tra la paglia e i piccoli si attaccano al ventre della scrofa
  • cavalli si abbeverano al fiume, due muli
  • una zona coltivata, i buoi recano l'aratro, contadini al lavoro su una macchina che forma le balle di fieno
  • covoni di paglia disseminati nella campagna
  • i cavalli trainano le trebbiatrici guidate da contadini
  • contadini raccolgono il frumento e piantano il riso nell'acqua
  • le mondine ricurve nell'acqua con grandi cappelli di paglia
  • dopo aver spazzato l'aia si riempiono i sacchi di iuta con il grano
  • la cartina dell'Italia di dove saranno le future zone di intervento per le bonifiche
  • lo sventolio del Tricolore sabaudo ed un fascio littorio che lo sovrasta
Top