Documentari S.I.C.

Aethiopia
Etiopia

data: 1924

durata: 00:16:13

colore: b/n

sonoro: muto

codice filmato: M015901


regia di: Martini, Franco

Si tratta della spedizione di Guelfo Civinini - giornalista del Corriere della Sera - verso il Lago Tana . Paesaggi e costumi africani.

  • lingua: italiana
  • nazionalità: italiana
  • Casa di produzione: Sindacato Istruzione Cinematografica (S.I.C.)
  • realizzazione : Civinini, Guelfo
  • due occidentali in abito coloniale, forse Civinini, seduti a terra nell'area di un accampamento parlano con due indigeni, seduti di fronte
  • in piedi, alle spalle degli italiani, un gruppo di indigeni armati
  • una delegazione di indigeni si avvicina al gruppo di italiani, poggia sul terreno doni di omaggio ai visitatori
  • anfore, recipienti di uso locale, una cesta con uova,
  • uno degli italiani afferra una gallina per le zampe
  • due indigeni in un bosco trasportano con fatica una mucca magrissima
  • un gruppo di indigeni attacca la mucca, la stende sul terreno, la uccide,
  • gli indigeni ritagliano pezzi di carne con coltelli
  • un indigeno con un'accetta taglia grossi pezzi di carne
  • la canre viene pulita
  • indigeni arrostiscono la carne sul fuoco, preparano una minestra in una scodella, stracci e vestiti appesi ai ramni degli alberi, una capanna rudimentale nell'area del'accampamento
  • un indigeno poggia sul fuoco una pentola, gira il contenuto con un forchettone
  • gli indigeni e gli occidentali in un accampamento, tra gli alberi
  • indigeni in tuniche bianche conversano con gli italiani all'ingresso delle tende da campeggio
  • panoramica degli altipiani africani
  • un indigeno armato di fucile guida una carovana di uomini e muli che guada un fiume - forse il fiume Tacazzè
  • l'indigeno armato spara verso la superficie del fiume
  • gli indigeni sospingononell'acqua i muli pppesantiti dai bagagli, i due italiani in abito coloniale guadano il fiume a cavallo
  • dune, altipiani, paesaggi africani,
  • un gruppo di muli si rotola e dimena nel terreno,
  • i muli in riposo in una radura vicina alla riva del fiume
  • uno dei due italiani armato di fucile si aggira in un bosco, per una battuta di caccia
  • l'uomo si dimena per liberarsi dai rovi
  • gli indigeni, fucili in spalla, si inoltrano tra erbe alte
  • un indigeno seminudo seduto sul corpo galleggiante di un ippopotamo ucciso
  • una bandiera italiana viene alzata su un palo di legno in un villaggio
  • il castello di Gondar
  • panoramica dell'area del castello, le capanne disseminate trai ruderi delle antiche costruzioni
  • la merlatura del castello
  • due indigeni armati entrano nel castello
  • i ruderi delle fortificazioni
  • indigeni entrano in un rudere a forma circolare
  • un indigeno e la sua futura sposa salgono abbracciati una scalinata
  • un gruppo di indigeni in festa danza in un piazzale ai margini di un bosco, un uomo agita velocemente le spalle
  • la futura sposa danza agitando le spalle in mezzo al gruppo che batte ritmicamente le mani
  • la donna si inginocchia e continua ad alzare ritmicamente le spalle
  • un accampamento
  • un uomo in abito occidentale, in completo bianco, passeggia davanti ad un edificio della stazione di Ghinda tra un gruppo di indigeni
  • il treno si allontana sui binari, indigeni sulla banchina in lontananza
  • il treno attraversa gallerie, supera un ponte in pietra, attraversa un paesaggio di brulli altipiani
  • due donne in tunica conversano con i passeggeri affacciati da un vagone fermo sui binari
  • il treno passa accanto a vagoni carichi di indigeni
  • il treno attraversa un paesaggio montuoso
  • una vallata con alberi ricchi di fronde
  • siamo forse ad Asmara: i bagagli degli occidentali poggiati in un recinto, un indigeno in alta uniforme dà disposizioni ad altri etiopici
  • il capo etiopico, forse il capo degli ascari, con medaglie appuntate sul petto, conversa con due indigeni in uniforme militare, sorride verso la cinepresa
  • gli indigeni caricano i bagagli della spedizione sul dorso di un mulo
  • ascari schierati in doppia fila, la prima fila, seduta in terra, soffia in uno strumento a fiato, la seconda fila in piedi danza saltellando
  • un gruppo di indigeni in tunica bianca esce da una chiesa di forma circolare, forse di religione copta
  • il sole tra i rami di un albero
  • panoramica di altipiani illuminati dal sole
  • un folto gruppo di indigeni armati di lunghi fucili, a piedi e a cavallo, entra in un villaggio recintato
  • un capo tribù con mantello sul corpo parla ai suoi uomini, vestiti da guerrieri, con cappello di piume e scudi
  • due uomini del gruppo si fanno avanti,
  • rivista dei guerrieri a cavallo, che attraversano la porta di una fortificazione
  • il capo tribù conversa con un capo guerriero, vestito di un ricco mantello
  • il capo tribù guarda in lontananza con un binocolo
  • i guerrieri a piedi entrano nella fortificazione correndo, le armi in spalla
  • il capo tribù avvicina il binocolo agli occhi, ripone via il binocolo
  • i guerrieri osannano il capo sollevando ripetutamente i fucili
  • i guerrieri con scudi e cappelli di piume entrano correndo nella fortificazione
  • i guerrieri agitano gli scudi
  • il capo indossa il copricapo dei guerrieri e un luccicante mantello
  • disegno etiopico degli italiani in visita, con le uniformi coloniali
  • il disegno di un capo etiopico - forse Selassié - sotto l'uniforme coloniale
  • indigeni armati di fucili si riposano sotto un albero, conversano
  • gli etiopici armati, in tunica bianca, di notte, corrono, saltellano
  • un gruppo di indigeni saltella piegato sulle gambe, al centro del gruppo un anziano si muove saltellando
Top