Altre produzioni italiane

Serenata da un soldo

data: 1953

durata: 00:10:51

colore: b/n

sonoro: sonoro

codice filmato: D048610


regia di: Zurlini, Valerio

"Serenata da un soldo raccontava la vita e l'organizzazione dei pianini di Barberia. Quanti mestieri nasconde una città e quanti sfruttati dietro ogni mestiere! I suonatori erano per lo più meridionali e dipendevano, compensati con una paga miserrima, da una losca coppia di individui proprietari di una ventina di vecchie pianole che al mattino smistavano per la città fino al tramonto. I suonatori sceglievano i quartieri della periferia e sino a non molti anni fa quelle malinconiche cantilene popolari, non ancora soffocate dai rumori caotici del traffico, dall'ossessionante fracasso delle radioline, avevano un sapore paesano e confortante, un po' come le cornamuse che scendono dalle montagne dell'Abruzzo nei giorni che precedono il Natale" (Valerio Zurlini, Gli anni delle immagini perdute)

  • nazionalità: italiana
  • Casa di produzione: Edelweiss Film
  • soggetto e commento : Questi, Giulio
  • fotografia : Pavoni, Pier Ludovico
  • direttore della produzione : Rosati, Gisella
  • musica : Lavagnino, Angelo F.
  • distribuzione : Astra Cinematografica
  • pellicola : Ferrania Pancro C.7.
  • Bambini addormentati in un letto matrimoniale
  • una donna scrive una lettera [la voce dello speaker legge le frasi indirizzate al marito della donna,]
  • suppellettili domestiche e fotografie su un comò :un'altra moglie intenta a scriverea luce di candela in una casa di via dei Sabelli
  • un bimbo che dorme nel letto vicino, una pentola con pasta e fagioli sul fornello
  • un uomo anziano scrive una cartolina al figlio
  • una piccolo pezzo di pane nella dispensa altrimenti deserta
  • alba: suonatori di piani ambulanti corrono su una strada di San Lorenzo
  • bambini si uniscono alla corsa
  • un mutilato con gamba di legno e stampella arranca per tenere il passo di uno dei piani su una strada percorsa da un tram
  • donna trasporta il " pianino" in una zona di edilizia popolare, la seguono il figlio ed il marito
  • i suonatori di "pianino" in varie zone della città ancora deserta
  • partiture e copertine di canzoni popolaresche e dialettali, tra cui "MIss Pummarola"
  • un giovane suona il pianoforte ed annota sul pentagramma le note provate
  • incisione di una musica con chiodini su un rullo
  • una bimbetta aziona la manovella di un pianino: i chiodini fanno suonare la canzone incisa
  • suonatore di pianino in strada
  • un bambino chiede l'elemosina ai passanti e ai clienti seduti ai tavolini di un bar
  • uno degli avventori legge il quotidiano "Il Messaggero" con titolo sull'arrivo del generale Rigdway nella capitale [giugno 1952]
  • un filobus effettua la fermata
  • il ragazzo chiede l'elemosina anche ad una coppia su una panchina
  • un esercente mette alla porta un suonatore ambulante
  • una famiglia di suonatori alle prese con un agente della Polizia
  • municipale
  • un uomo fissa una pasticcera che confeziona una torta a tre piani in vetrina
  • l'uomo, seduto su un marciapiedi, sbocconcella una pagnotta
  • una ragazza con le trecce legge "Il giornalissimo della canzone" con articoli su Claudio Villa ed i successi dei motivi "Vola colomba" e "Bella dispettosa"
  • suonatore di pianino sul lungotevere
  • l'uomo trascina il piano in una strada del centro storico, aiutato dal figlio, la musica del pianino raggiunge un laboratorio di sartoria, il salone di un barbiere, una camera d'ospedale, un'aula scolastica: alcune delle persone presenti battono il tempo della musica
  • il professore passa fra i banchi
  • folto gruppo di bambini segue l'esecuzione di un pianino
  • pp dei bimbi
  • a sera il suonatore torna a casa con il figlio
Top