Sette G / S0013

Inchiesta sulla mafia in Sicilia e sul coraggio di alcune donne siciliane di rompere l'omertà con la denuncia di alcuni noti esponenti della mafia.

data: 09/01/1967

durata: 00:07:00

colore: b/n

sonoro: sonoro

codice filmato: G001301


Servizio-inchiesta relativo al fenomeno della mafia in Sicilia corredato da un'ampia rassegna fotografica, con particolare attenzione al ruolo rivestito da alcune donne siciliane nel colpire il fenomeno, rompendo con le loro denunce, il muro di omertà che regna nell'isola. Interessante intervista al sindaco di un paese siciliano e lunga intervista a Serafina Battaglia, donna siciliana, che ha trovato il coraggio di denunciare pubblicamente gli assassini del marito e del figlio a rischio della propria vita.

  • Sicilia: un ragazzino ed un ragazzo giocano per le strada
  • gruppo di ragazzini gioca con delle pistole giocattolo
  • fotografie di delitti di mafia
  • fotografie di donne siciliane vestite a lutto
  • fotografie di presunti mafiosi
  • fotografie di un processo di mafia
  • fotografie di Franca Viola e del suo violentatore un giovane esponente della mafia
  • fotografie di Mattea Ciaravolo che si è rifiutata al proprio rapitore
  • fotografia di Serafina Battaglia
  • articolo su un giornale relativo alla Battaglia che accusa 23 persone dell'uccisione del marito e del figlio
  • la signora Battaglia scende dal treno coprendosi il volto e viene scortata dalla polizia
  • il tribunale dove si svolge il processo: gli imputati escono dal tribunale in manette
  • fotografie di delitti di mafia
  • fotografia di un processo
  • fotografia di una donna vestita di nero piangente che viene trattenuta da un carabiniere
  • fotografia di Serafina Battaglia nel corso del processo
  • articolo di un giornale sul coraggio della donna di denunciare gli assassini del figlio
  • fotografia del processo con la donna che indica con il dito gli assassini
  • giornalista tenta di intervistare alcuni siciliani reticenti
  • intervista al sindaco di Baucina, in visita al cimitero, sulle morti che insanguinano il paese
  • La Barbera vittima della mafia
  • il sindaco avvicinandosi ad alcune lapidi spiega la dinamica della morte di alcune vittime della guerra di mafia
  • una donna vestita di nero, Serafina Battaglia, apre la porta di casa
  • la donna fa entrare il giornalista e mostra l'interno della casa con un alterino dedicato al marito e al figlio defunti
  • il giornalista intervista la signora Battaglia sulle ragioni che l'hanno spinta a rompere l'omertà della mafia
Top